Oggi alla Tenuta Il Ciocco gare cross country riservate agli U15. Al mattino i più giovani U13 con Svezia (Lilly Temar) e Belgio (Lars Peers). Nel pomeriggio superlativa la bresciana Signorelli allunga e vince la U14. L’elvetico Barhoumi oro anche nell’XCO. Domani tocca agli U17

“Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta, dell’elmo di Scipio s’è cinta la testa. Dov’è la Vittoria?” Eccola una bella vittoria azzurra individuale, nell’XCO del Campionato Europeo giovanile nel bike park del Ciocco, in Toscana. Ce l’ha regalata, conquistandola con grande convinzione, l’esile ma determinata bresciana della squadra lombarda Mariachiara Signorelli, della quale con tutta probabilità sentiremo parlare spesso in futuro. Commossa e brava nel cantare l’inno di Mameli, Mariachiara ha vinto la U14 su un percorso tosto che la pioggerellina ha reso anche viscido. Come lei in oro lo svizzero Karim Marwan Barhoumi, che ha vestito la maglia europea anche ieri nello Short Track. Significativo anche il bronzo del leccese Walter Vaglio.

Ad aprire la mattinata sono state le più piccine, le Esordienti 1° anno, che hanno ‘viaggiato’ fortissimo con distacchi importanti già al primo intertempo. La protagonista di giornata è stata la svedese Lilly Temar, scappata subito assieme alla polacca Natalia Pirog, con la svizzera Yaëlle Klauser più staccata in terza posizione. Al secondo giro Temar ha rotto gli schemi fuggendo in solitaria, con Pirog a subire l’attacco portandosi dietro Klauser, mentre dietro ormai si era creato il vuoto. Al traguardo la Svezia si preparava a festeggiare Lilly Temar che con un tempo di 34’43” si è presa l’oro, staccando di un 1’ Pirog e Klauser. Migliore italiana Beatrice Maifré (Lombardia A), 17.a, seguita da Sarah Lardizzone (Borbonica Cup).

Gara maschile nettamente dominata dal belga Lars Peers, che ha accumulato 18” di vantaggio già al primo passaggio sul gruppetto composto dai cechi Samuel Mucha e Vojtech Rada, dal tedesco Benjamin Huber e dall’azzurro Mattia Acanfora. Peers ha dimostrato una marcia in più e al secondo passaggio la situazione dietro è apparsa molto movimentata, con i cechi tallonati dal lombardo Acanfora. Il belga Peers ha continuato imperterrito la sua azione alzando il ritmo all’ultimo giro, mentre i cechi all’inseguimento si davano cambi regolari. I tifosi belgi non stavano più nella pelle e il dominatore Lars Peers sul rettilineo finale aveva tutto il tempo per festeggiare per bene la vittoria, acciuffando la bandiera per poi sventolarla con fierezza sul traguardo dopo 40’18” di gara. Tante bandiere anche della Repubblica Ceca all’arrivo per celebrare Samuel Mucha e Vojtech Rada, rispettivamente argento e bronzo. Medaglia di legno invece per Mattia Acanfora, che ci ha creduto fino all’ultimo per il podio.

L’Italia, quindi, ha trionfato alla grande al femminile (Esordienti 2° anno) con la bresciana Mariachiara Signorelli, autrice di una gara davvero fenomenale. Ha studiato inizialmente la situazione per poi sfoderare l’attacco vincente al secondo dei tre giri, guadagnando subito terreno sull’austriaca Johanna Piringer, sulla ceca Klotylda Sluhovà e sulla svizzera Shana Huber. Lo ‘scricciolo’ lombardo ha rafforzato la leadership all’ultimo passaggio, segno che la gamba girava molto bene. Quando lo speaker ha annunciato il suo ingresso in zona d’arrivo, si è alzato il boato del pubblico. Con un tempo di 32’39” Signorelli è andata a prendersi il secondo oro europeo, dopo la vittoria nella Team Relay. Grandi applausi anche per l’argento firmato dalla ceca Slukovà staccata di 40”, con l’austriaca Piringer a prendersi il bronzo. Da vera regina di giornata Mariachiara Signorelli è stata accompagnata in spalla alla cerimonia di premiazione e poi inno di Mameli urlato a squarciagola da tutto il pubblico del Ciocco.

Italia protagonista tra gli uomini U14 (Esordienti 2° anno), con il leccese Walter Vaglio ed il lombardo Raffaele Armanasco entrambi molto attivi sin dalle prime battute. Vaglio assieme allo svizzero Karim Marwan Barhoumi e al tedesco Nico Brandl ha pilotato il gruppone nella prima tornata. L’insaziabile Barhoumi, dopo la vittoria di ieri nello Short Track, ha dimostrato di volere a tutti i costi il secondo oro con l’allungo decisivo al secondo passaggio, lasciando così a bocca aperta Brandl e Vaglio, mentre il tedesco Urich recuperava alla grande sui battistrada in compagnia del lombardo Armanasco. Se al comando Barhoumi continuava l’azione decisiva incrementando persino il suo vantaggio di oltre 1’, dietro si confermava al secondo posto Brandl, con la lotta per il bronzo apertissima tra Urich e Armanasco. Oro meritato dunque per Barhoumi (38’23”), con il tedesco Brandl a festeggiare il secondo posto e, colpo di scena finale, con Vaglio a spuntare il terzo posto quasi inaspettato davanti a Urich, infine buon 5° posto di Armanasco.

Domani la rassegna continentale si chiude in bellezza con le gare XCO per gli U17 a partire dalle ore 10.

Cross Country Olympic XCO – men 13

1 Peers Lars Lml Racing Team BEL 40:18.924; 2 Mucha Samuel Czech National Team U15 B CZE 40:43.447; 3 Rada Vojtech Czech National Team U15 A CZE 40:48.634; 4 Acanfora Mattia Lombardia B ITA 41:27.917; 5 Vanhaverbeke Tijl Str-Power BEL 41:34.506; 6 Grigi Davide Lombardia A ITA 42:00.861; 7 Favre Aubin Infinity Bike Shop Bixs SUI 42:14.563; 8 Huber Benjamin Bike Junior Team Powered By Bulls 2 GER 42:36.334; 9 Groppi Noè Team Tamarasca 1 (U15) SUI 43:02.904; 10 Rogstad Alexander Team Norway U15 NOR 43:03.248

Cross Country Olympic XCO – women 13

1 Temar Lilly Sweden Loh SWE 34:43.202; 2 Pirog Natalia Polska POL 35:41.323; 3 Klauser Yaëlle Vc Meilen/Bike Do It Racingteam SUI 36:01.934; 4 Brouwer Lisa Lml Racing Team NED 36:47.526; 5 Baldauf Lina Ghost Juniorteam GER 37:03.776; 6 Pink Sandra Austria 2 U15 AUT 37:10.813; 7 Hirsch Clara South West Germany 7 GER 37:11.701; 8 Bažantová Anežka Cyklostar Pirelli 1 CZE 37:17.464; 9 Maurer Romina Infinity Bike Shop Bixs SUI 37:19.926; 10 Šoštarko Tajda Slovenia Team Mix 1 SLO 37:20.181

Cross Country Olympic XCO – men 14

1 Barhoumi Karim Marwan The Swiss Crew SUI 38:23.746; 2 Brandl Nico Bike Junior Team Powered By Bulls 2 GER 39:37.023; 3 Vaglio Walter Borbonica Cup Eso1 ITA 39:48.423; 4 Urich Nick South West Germany 6 GER 40:10.333; 5 Armanasco Raffaele Lombardia A ITA 40:13.913; 6 Sigl Leopold Xc Youngsters Bavaria GER 40:26.662; 7 Brædstrup-Holm Johannes Den U15.1 DEN 40:36.363; 8 Wagenstetter Maximilian Team Sbw Germany GER 40:41.764; 9 Berthoud Yanis Feloyan Swiss SUI 40:56.734; 10 Freuis Paul Austria 1 U15 AUT 41:00.539

Cross Country Olympic XCO – women 14

1 Signorelli Mariachiara Lombardia B ITA 32:39.512; 2 Sluková Klotylda Czech National Team U15 A CZE 33:20.354; 3 Piringer Johanna Austria 1 U15 AUT 33:44.906; 4 Huber Shana The Swiss Crew SUI 34:09.562; 5 Novotná Justýna Czech National Team U15 B CZE 35:32.812; 6 Messmer Sophie Bolzano U15 ITA 35:37.592; 7 Palà Giada Team Tamarasca 1 (U15) SUI 35:43.895; 8 Plattner Jael Tropical Jml SUI 35:54.639; 9 Versluis Isis Rij-Team NED 36:49.468; 10 Baez Gonzalez Daniela Team Moyabike ESP 36:51.831

  1. Home
  2. News
  3. Europei giovanili MTB – Signorelli oro U14

Europei giovanili MTB - Signorelli oro U14

Oggi alla Tenuta Il Ciocco gare cross country riservate agli U15. Al mattino i più giovani U13 con Svezia (Lilly Temar) e Belgio (Lars Peers). Nel pomeriggio superlativa la bresciana Signorelli allunga e vince la U14. L’elvetico Barhoumi oro anche nell’XCO. Domani tocca agli U17

“Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria?” Eccola una bella vittoria azzurra individuale, nell’XCO del Campionato Europeo giovanile nel bike park del Ciocco, in Toscana. Ce l’ha regalata, conquistandola con grande convinzione, l’esile ma determinata bresciana della squadra lombarda Mariachiara Signorelli, della quale con tutta probabilità sentiremo parlare spesso in futuro. Commossa e brava nel cantare l’inno di Mameli, Mariachiara ha vinto la U14 su un percorso tosto che la pioggerellina ha reso anche viscido. Come lei in oro lo svizzero Karim Marwan Barhoumi, che ha vestito la maglia europea anche ieri nello Short Track. Significativo anche il bronzo del leccese Walter Vaglio.

Ad aprire la mattinata sono state le più piccine, le Esordienti 1° anno, che hanno ‘viaggiato’ fortissimo con distacchi importanti già al primo intertempo. La protagonista di giornata è stata la svedese Lilly Temar, scappata subito assieme alla polacca Natalia Pirog, con la svizzera Yaëlle Klauser più staccata in terza posizione. Al secondo giro Temar ha rotto gli schemi fuggendo in solitaria, con Pirog a subire l’attacco portandosi dietro Klauser, mentre dietro ormai si era creato il vuoto. Al traguardo la Svezia si preparava a festeggiare Lilly Temar che con un tempo di 34’43” si è presa l’oro, staccando di un 1’ Pirog e Klauser. Migliore italiana Beatrice Maifré (Lombardia A), 17.a, seguita da Sarah Lardizzone (Borbonica Cup).

Gara maschile nettamente dominata dal belga Lars Peers, che ha accumulato 18” di vantaggio già al primo passaggio sul gruppetto composto dai cechi Samuel Mucha e Vojtech Rada, dal tedesco Benjamin Huber e dall’azzurro Mattia Acanfora. Peers ha dimostrato una marcia in più e al secondo passaggio la situazione dietro è apparsa molto movimentata, con i cechi tallonati dal lombardo Acanfora. Il belga Peers ha continuato imperterrito la sua azione alzando il ritmo all’ultimo giro, mentre i cechi all’inseguimento si davano cambi regolari. I tifosi belgi non stavano più nella pelle e il dominatore Lars Peers sul rettilineo finale aveva tutto il tempo per festeggiare per bene la vittoria, acciuffando la bandiera per poi sventolarla con fierezza sul traguardo dopo 40’18” di gara. Tante bandiere anche della Repubblica Ceca all’arrivo per celebrare Samuel Mucha e Vojtech Rada, rispettivamente argento e bronzo. Medaglia di legno invece per Mattia Acanfora, che ci ha creduto fino all’ultimo per il podio.

L’Italia, quindi, ha trionfato alla grande al femminile (Esordienti 2° anno) con la bresciana Mariachiara Signorelli, autrice di una gara davvero fenomenale. Ha studiato inizialmente la situazione per poi sfoderare l’attacco vincente al secondo dei tre giri, guadagnando subito terreno sull’austriaca Johanna Piringer, sulla ceca Klotylda Sluhovà e sulla svizzera Shana Huber. Lo ‘scricciolo’ lombardo ha rafforzato la leadership all’ultimo passaggio, segno che la gamba girava molto bene. Quando lo speaker ha annunciato il suo ingresso in zona d’arrivo, si è alzato il boato del pubblico. Con un tempo di 32’39” Signorelli è andata a prendersi il secondo oro europeo, dopo la vittoria nella Team Relay. Grandi applausi anche per l’argento firmato dalla ceca Slukovà staccata di 40”, con l’austriaca Piringer a prendersi il bronzo. Da vera regina di giornata Mariachiara Signorelli è stata accompagnata in spalla alla cerimonia di premiazione e poi inno di Mameli urlato a squarciagola da tutto il pubblico del Ciocco.

Italia protagonista tra gli uomini U14 (Esordienti 2° anno), con il leccese Walter Vaglio ed il lombardo Raffaele Armanasco entrambi molto attivi sin dalle prime battute. Vaglio assieme allo svizzero Karim Marwan Barhoumi e al tedesco Nico Brandl ha pilotato il gruppone nella prima tornata. L’insaziabile Barhoumi, dopo la vittoria di ieri nello Short Track, ha dimostrato di volere a tutti i costi il secondo oro con l’allungo decisivo al secondo passaggio, lasciando così a bocca aperta Brandl e Vaglio, mentre il tedesco Urich recuperava alla grande sui battistrada in compagnia del lombardo Armanasco. Se al comando Barhoumi continuava l’azione decisiva incrementando persino il suo vantaggio di oltre 1’, dietro si confermava al secondo posto Brandl, con la lotta per il bronzo apertissima tra Urich e Armanasco. Oro meritato dunque per Barhoumi (38’23”), con il tedesco Brandl a festeggiare il secondo posto e, colpo di scena finale, con Vaglio a spuntare il terzo posto quasi inaspettato davanti a Urich, infine buon 5° posto di Armanasco.

Domani la rassegna continentale si chiude in bellezza con le gare XCO per gli U17 a partire dalle ore 10.

Cross Country Olympic XCO – men 13

1 Peers Lars Lml Racing Team BEL 40:18.924; 2 Mucha Samuel Czech National Team U15 B CZE 40:43.447; 3 Rada Vojtech Czech National Team U15 A CZE 40:48.634; 4 Acanfora Mattia Lombardia B ITA 41:27.917; 5 Vanhaverbeke Tijl Str-Power BEL 41:34.506; 6 Grigi Davide Lombardia A ITA 42:00.861; 7 Favre Aubin Infinity Bike Shop Bixs SUI 42:14.563; 8 Huber Benjamin Bike Junior Team Powered By Bulls 2 GER 42:36.334; 9 Groppi Noè Team Tamarasca 1 (U15) SUI 43:02.904; 10 Rogstad Alexander Team Norway U15 NOR 43:03.248

Cross Country Olympic XCO – women 13

1 Temar Lilly Sweden Loh SWE 34:43.202; 2 Pirog Natalia Polska POL 35:41.323; 3 Klauser Yaëlle Vc Meilen/Bike Do It Racingteam SUI 36:01.934; 4 Brouwer Lisa Lml Racing Team NED 36:47.526; 5 Baldauf Lina Ghost Juniorteam GER 37:03.776; 6 Pink Sandra Austria 2 U15 AUT 37:10.813; 7 Hirsch Clara South West Germany 7 GER 37:11.701; 8 Bažantová Anežka Cyklostar Pirelli 1 CZE 37:17.464; 9 Maurer Romina Infinity Bike Shop Bixs SUI 37:19.926; 10 Šoštarko Tajda Slovenia Team Mix 1 SLO 37:20.181

Cross Country Olympic XCO – men 14

1 Barhoumi Karim Marwan The Swiss Crew SUI 38:23.746; 2 Brandl Nico Bike Junior Team Powered By Bulls 2 GER 39:37.023; 3 Vaglio Walter Borbonica Cup Eso1 ITA 39:48.423; 4 Urich Nick South West Germany 6 GER 40:10.333; 5 Armanasco Raffaele Lombardia A ITA 40:13.913; 6 Sigl Leopold Xc Youngsters Bavaria GER 40:26.662; 7 Brædstrup-Holm Johannes Den U15.1 DEN 40:36.363; 8 Wagenstetter Maximilian Team Sbw Germany GER 40:41.764; 9 Berthoud Yanis Feloyan Swiss SUI 40:56.734; 10 Freuis Paul Austria 1 U15 AUT 41:00.539

Cross Country Olympic XCO – women 14

1 Signorelli Mariachiara Lombardia B ITA 32:39.512; 2 Sluková Klotylda Czech National Team U15 A CZE 33:20.354; 3 Piringer Johanna Austria 1 U15 AUT 33:44.906; 4 Huber Shana The Swiss Crew SUI 34:09.562; 5 Novotná Justýna Czech National Team U15 B CZE 35:32.812; 6 Messmer Sophie Bolzano U15 ITA 35:37.592; 7 Palà Giada Team Tamarasca 1 (U15) SUI 35:43.895; 8 Plattner Jael Tropical Jml SUI 35:54.639; 9 Versluis Isis Rij-Team NED 36:49.468; 10 Baez Gonzalez Daniela Team Moyabike ESP 36:51.831

22
MAGGIO
Pista - TROFEO DELLE REGIONI 2024
VELODROMO FRANCONE - TO, PIEMONTE
23
MAGGIO
Pista - 18° GRAN PREMIO CITTA DI FO...
VELODROMO "GLAUCO SERVADEI"... - FC, EMILIA R.
23
MAGGIO
Giovanile - SECONDO TROFEO SETTIMANA DE...
RHO - VIA LABRIOLA, 24 - MI, LOMBARDIA
23
MAGGIO
Giovanile - FASE REGIONALE TROFEO CONI ...
Ciclodromo Foligno - PG, UMBRIA
24
MAGGIO
Giovanile - BICIMPARO
Pellaro - RC, CALABRIA
24
MAGGIO
Giovanile - LA SCUOLA IN FESTA
CRESPELLANO - BO, EMILIA R.
24
MAGGIO
Giovanile - GIORNATA DI PROMOZIONE CON ...
TOLMEZZO - UD, FRIULI V.G.
24
MAGGIO
Giovanile - GIORNATA DI PROMOZIONE CON ...
FORNI AVOLTRI - UD, FRIULI V.G.
24
MAGGIO
Giovanile - MEMORIAL N.CHIUMENTI, L.LIZ...
LOC. CAMPAGNOLA-ZONA ARENA - VI, VENETO
24
MAGGIO
Fuoristrada - TREVISO ELIMINATOR TOUR 202...
Tarzo - TV, VENETO
25
MAGGIO
Amatoriale - 43A DUE RUOTE PER DUE CAMPA...
Tortona-Seregno - MB, LOMBARDIA
25
MAGGIO
Amatoriale - PEDALATA DI PRIMAVERA
TURATE - CO, LOMBARDIA
25
MAGGIO
Fuoristrada - GARA NAZIONALE ENDURO - CAM...
CAMPO LIGURE Genova - GE, LIGURIA
25
MAGGIO
Fuoristrada - 7 # CIRCUITO ITALIANO BMX -...
OLGIATE COMASCO CO - CO, LOMBARDIA
25
MAGGIO
Fuoristrada - 2# COPPA ITALIA DH 2024 CAL...
Caldirola - AL, PIEMONTE
25
MAGGIO
Fuoristrada - 1° TROFEO MTB GHISALBA
GHISALBA BIKE PARK - BG, LOMBARDIA
25
MAGGIO
Strada - TROFEO ABILITA' ITALIA
CLES - TN, TRENTO
25
MAGGIO
Strada - 1° TROFEO ALBERTO BURZONI A...
GOSSOLENGO - PC, EMILIA R.
25
MAGGIO
Strada - 42^ DUE GIORNI MARCHIGIANA ...
CASTELFIDARDO - AN, MARCHE
25
MAGGIO
Giovanile - 2° TROFEO TERGAS
NOVENTA DI PIAVE - VE, VENETO
25
MAGGIO
Giovanile - 5° MEMORIAL LUCA RIZZI
Gazoldo degli Ippoliti - MN, LOMBARDIA
25
MAGGIO
Giovanile - GIOVANISSIMI
Rescaldina - MI, LOMBARDIA

IL MEDAGLIERE
DI FEDERCICLISMO