Alessandro Borgo della Work Service vince in perfetta solitudine il 54° Gran Premio Mocaiana, organizzato a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio ciclismo Mocaiana e dalla Pro Loco Mocaiana

Mocaiana di Gubbio – Il trevigiano Alessandro Borgo della Work Service si aggiudica il Trofeo Acqua&Sapone – 54° Gran Premio Mocaiana – Memorial “Martino Procacci”, gara ciclistica di 112,840 chilometri per la categoria juniores che si è svolta a Mocaiana di Gubbio per la regia organizzativa della Gubbio ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi e della locale Pro Loco Mocaiana del presidente Matteo Cecchetti.

Al via 174 ciclisti, tra cui il campione italiano Simone Gualdi della SC Cene. E’ proprio quest’ultimo a scollinare per primo al GPM di Monteluiano. Con lui ci sono altri corridori, venuti fuori dal plotone sulle rampe della salita: Borgo, secondo al GPM, il suo compagno di team Cipollini e Sterbini del Team Coratti. In discesa, in una curva, come racconta il vincitore, «sono stato l’unico dei corridori in testa a non scivolare e cadere». Borgo rimane quindi solitario al comando, mentre al suo inseguimento si forma un folto drappello, che però non riesce a rientrare su di lui, che conquista la vittoria in perfetta solitudine. Alle sue spalle è volata: secondo è Edoardo Cipollini (Work Service) e terzo Alessandro Curzi (GS Gulp! Pool Val Vibrata). Campioni provinciali si laureano Tommaso Brunori del Team Fortebraccio (Perugia) e Vittorio Friggi della Gubbio ciclismo Mocaiana (Terni). La corsa vive su una serie di attacchi e fughe, che però vengono tutte neutralizzate dal plotone, che attacca compatto la salita di Monteluiano.

Alla manifestazione sono intervenuti: Massimo Alunni (presidente del Comitato umbro FCI), Andrea Pastorelli (vicepresidente del Comitato umbro FCI), Luciano Bracarda (presidente del Comitato provinciale di Perugia FCI), Francesco Menichetti (parroco di Mocaiana) e Marta Procacci, figlia di Martino Procacci.

Ordine di arrivo: 1) Alessandro Borgo (Work Service) che copre 112,840 chilometri in 02:45:00 alla media di 41,033 km/h, 2) Edoardo Cipollini (Work Service) a 50”, 3) Alessandro Curzi (GS Gulp! Pool Val Vibrata) st, 4) Christian Di Prima (Vangi-Sama Ricambi-Il Pirata), 5) Leonardo Meccia (Work Service), 6) Tommaso Brunori (Team Fortebraccio), 7) Luca Fraticelli (Sidermec Vitali), 8) Santiago Ferraro (Team Coratti), 9) Davide Novelli (Scap Trodica di Morrovalle), 10) Pietro Sterbini (Team Coratti).