L’olandese ha vinto la 26^ edizione della corsa che ha visto al via 166 concorrenti in rappresentanza di 31 formazioni.

Solbiate Arno (Varese) – L’olandese Karst Hayma si è imposto a Solbiate Arno nell’edizione numero 26 del Gran Premio dell’Arno – Coppa d’Argento Comune di Solbiate Arno, gara di caratura nazionale per la categoria Juniores. La manifestazione voluta dalla Società Ciclistica Carnaghese, del presidente Adriano Zanzi, ha visto in competizione 166 concorrenti, in rappresentanza di 31 formazioni, che si sono cimentati sul classico “Circuito dell’Arno”, che è stato ripetuto per dieci volte per un totale di 124 chilometri di gara. La competizione è stata caratterizzata da una lunga azione che è stata iniziata già nei primi chilometri dai portacolori della formazione olandese Gepla Watersley: Karst Hayma e Sam Holtke, ai quali si sono agganciati Riccardo Archetti e Filippo Turconi dell’Unione Ciclistica Bustese Olonia, Tommaso Bosio (Trevigliese), Alan Zanolini (Assali Stefen), Tommaso Colombo (Pool Cantù),Alessandro Borgo (Work Service), Tommaso Pini (Monsummanese), Raffaele Tela (Fortebraccio), Samueel Novak, Matteo Cettolin e Alessio Gerotto del team Borgo Molino Vigna Fiorita. Nelle ultime due tornate sui fuggitivi è rientrato Gabriele De Fabritis del team CPS Professional. Al suono della campana il vantaggio degli uomini al comando era di 38 secondi su chi insegue. Nel corso dell’ultimo giro c’è stato l’attacco dell’olandese Karst Hayma, che in breve ha guadagnato 30 secondi di vantaggio sugli ex compagni d’avventura, sui quali è rientrato anche Nicholas Travella (Pool Cantù GB Team). Nei chilometri finali c’è stata la reazione degli inseguitori, che però non sono riusciti a colmare il divario. Vittoria per Karst Hayma e volata dei più immediati inseguitori vinta da Filippo Turconi (Unione Ciclistica Bustese Olonia) su Luca Giaimi (Team Giorgi).

PREMI SPECIALI Significativi alcuni dei riconoscimenti messi in palio dagli organizzatori. Al direttore sportivo del primo classificato è stato assegnato il memorial Lino Zucchi, il gran premio della montagna dedicato a Rino Colombo è stato vinto da Sam Holtke (Gepla Watersley), la società del vincitore è stata premiata con il Trofeo Riganti, mentre il primo corridore lombardo, Filippo Turconi (Bustese Olonia), ha ricevuto il memorial Luigi Benati e il corridore più combattivo, Tommaso Bosio (Trevigliese), è stato gratificato con il riconoscimento voluto dalla Fondazione Michele Scarponi.

ALBO D’ORO RECENTE. 2013 Velasco, 2014 Giannelli, 2015 Bevilacqua Simone, 2016 Bevilacqua Mattia, 2017 Mazzucco, 2018 Accò, 2019 Balestra, 2020 e 2021 non disputato, 2022 De Bernardo, 2023 Hayma (Olanda).

Info: sccarnaghese@libero.it