A seguito del D.L. 18 maggio 2021 n° 65, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha previsto la possibilità di organizzare, nelle regioni in zona gialla, manifestazioni anche di tipo non agonistico. Pertanto si comunica che, a partire dalla data odierna, potranno essere organizzate manifestazioni dedicate alle categorie promozionali (Giovanissimi, Promozione Giovanile e Mini Biker), nel rispetto delle linee guida federali, pubblicate sul sito federale al seguente link

(https://www.federciclismo.it/it/section/protocolli-federali/01173d7f-66ed-436f-a284-67a5071421dd/)

Si precisa che la presenza di pubblico in tali manifestazioni, se svolte all’aperto, è consentito a partire dal 1° giugno.

Al fine di evitare un eccessivo numero di partecipanti è opportuno che gli organizzatori, in fase di iscrizione, diano la precedenza ai tesserati della regione di appartenenza e, nelle province con un elevato numero di tesserati, a quelli della provincia nella quale viene organizzata la manifestazione.

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Dott. Gavino Marcello Tolu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apertura organizzazione manifestazioni Giovanissimi nelle Regioni in zona gialla

Comunicato N. 22 del 24/05/21

A seguito del D.L. 18 maggio 2021 n° 65, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha previsto la possibilità di organizzare, nelle regioni in zona gialla, manifestazioni anche di tipo non agonistico. Pertanto si comunica che, a partire dalla data odierna, potranno essere organizzate manifestazioni dedicate alle categorie promozionali (Giovanissimi, Promozione Giovanile e Mini Biker), nel rispetto delle linee guida federali, pubblicate sul sito federale al seguente link

(https://www.federciclismo.it/it/section/protocolli-federali/01173d7f-66ed-436f-a284-67a5071421dd/)

Si precisa che la presenza di pubblico in tali manifestazioni, se svolte all’aperto, è consentito a partire dal 1° giugno.

Al fine di evitare un eccessivo numero di partecipanti è opportuno che gli organizzatori, in fase di iscrizione, diano la precedenza ai tesserati della regione di appartenenza e, nelle province con un elevato numero di tesserati, a quelli della provincia nella quale viene organizzata la manifestazione.

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Dott. Gavino Marcello Tolu